Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Pizze Regionali: il Molise

Siccome il Molise non esiste il mio post finisce qui!

🤣🤣🤣

No dai! Sto scherzando! Comunque sia, vi ricordate il mio ultimo post sull’impasto per pizza 100% farro? Se non vi ricordate eccovelo! https://pizza2010.wordpress.com/2022/01/14/impasti-alternativi-pizza-al-farro-2-0/                          Quel post mi serviva, oltre all’insoddisfazione per il primo tentativo di fare un impasto al farro, anche ad introdurre la pizza molisana visto che sono venuto a conoscenza che il farro dicocco del Molise è molto rinomato (io ho utilizzato un normale farro spelta perché il dicocco non sono riuscito a reperirlo 🤫).

Ingredienti: impasto al farro, treccia molisana, centofoglie o scarola venafrana, patata lunga di San Biase, vrucculare (guanciale molisano), caciocavallo di Agnone stagionato, aglio.

Procedimento: tagliate a fettine sottili la patata e sbollentate leggermente in acqua salata. In una padella riducete a “chips” il guanciale conservandone il grasso e mettetelo da parte.

Nella padella “sugnosa” (dizionario di È pizza 🍕: aggettivo qualificativo femminile singolare ➡️ unta e bisunta di grasso suino) saltate la scarola precedentemente lavata e tagliata e le patate con aglio ( se ve gusta una punta di peperoncino) e acqua di cottura delle patate.

Stendete il disco di pasta, aggiungete i tocchetti di treccia precedentemente tagliati e scolati e la combo scarola/patate. Infornate a temperatura massima consentita, su pietra refrattaria possibilmente, con una pala per pizza. Cuocete per circa 8/10 minuti.

Sfornate e aggiungete le chips di guanciale e una generosa grattugiata di caciocavallo.

Nutritevi.

Consigli: una buona alternativa potrebbero essere le patate grigliate o piastrate anziché sbollentate e saltate…ma ricordatevi di aggiungerle a metà cottura. Ho utilizzato un caciocavallo stagionato perché più facilmente grattugiabile e per dare un po’ più di sprint.

Io mi riposo ma voi commentate festosi e festanti visto che sttenghe sttanghe e sttrutte (sono stanco e distrutto) 😉.

Pubblicità

Pubblicato da alepizza910

Pizzaiolo Torino

6 pensieri riguardo “Pizze Regionali: il Molise

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: